Michele Emiliano in tribunale: “Confido nella Giustizia”

Il presidente della Regione Puglia chiamato in causa per finanziamento illecito durante la campagna per le primarie del PD del 2017

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, si è presentato oggi in tribunale a Torino, dove è chiamato in causa per finanziamento illecito. Emiliano ha dichiarato di avere fiducia nella giustizia durante la sua deposizione spontanea, sottolineando che, a 63 anni, ha sempre cercato di comportarsi correttamente in ogni situazione.

Il processo riguarda un’accusa di finanziamento illecito legata alla campagna per le primarie del Partito Democratico (PD) del 2017. Oltre a Emiliano, sono coinvolti nel processo il suo ex capo di gabinetto Claudio Stefanazzi, attualmente parlamentare del PD, e gli imprenditori Giacomo Mescia e Vito Ladisa.

Michele Emiliano, riferendosi al suo passato, ha ammesso che forse commetteva l’errore di considerare la fiducia nella giustizia come una frase fatta quando la sentiva pronunciare da altri. Tuttavia, ora che si trova lui stesso al centro del processo, si dichiara fiducioso nel sistema giudiziario italiano.