Astrazeneca, a Venosa sequestrate 1500 dosi, in provincia di Matera ne sono state somministrate 800

Nelle scorse settimane, in provincia di Matera sono state somministrate circa 800 dosi del lotto ABV2856 di vaccini anti covid AstraZeneca. Secondo quanto si appreso nella Città dei Sassi, nessuna reazione particolare sarebbe stata segnalata agli operatori sanitari. Nel frattempo, nella tenda donata dal Qatar e allestita in un’area attigua all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, continua la campagna di vaccinazione: la parte dedicata agli ultraottantenni si dovrebbe concludere martedì prossimo, 16 marzo. Oggi, in totale, aggiungendo quelle inoculate a forze dell’ordine e personale scolastico, a Matera, sono state somministrate circa 600 dosi di vaccino.

Intanto, nella farmacia dell’ospedale di Venosa (PZ), i Carabinieri del Nas di Potenza stanno eseguendo il sequestro preventivo del lotto ABV2856 di vaccini anti-covid Astrazeneca bloccato dopo la morte di un militare. Secondo quanto si appreso, in totale le dosi da sequestrare a Venosa sono 1.500.