Scommesse on line, nel Materano Gdf scopre evasione 1,2 milioni di euro

In tre centri di raccolta sono stati sequestrati 18 computer

Un’evasione dell’imposta unica, “prevista su concorsi pronostici e scommesse di qualunque tipo”, per circa 1,2 milioni di euro è stata scoperta dalla Tenenza di Metaponto dalla Guardia di Finanza. Le Fiamme Gialle hanno individuato tre centri di raccolta scommesse, che “hanno operato – è specificato in un comunicato diffuso dal Comando provinciale di Matera – quali intermediari italiani per la gestione delle scommesse illecite organizzate da allibratori esteri”. Durante i controlli sono stati sequestrati 18 pc, “utilizzati dalle tre agenzie per accettare scommesse per conto di bookmakers esteri, già inibiti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato. In questo modo, veniva consentito agli avventori italiani l’esercizio illecito del gioco on-line con vincite in denaro”. Gli accertamenti fiscali hanno così permesso di ricostruire una base imponibile pari a circa 20 milioni di euro.