Rapine a mano armata a commercianti foggiani: tre arresti

Tra gli arrestati anche un evaso dal carcere di Foggia

I Carabinieri di San Severo arrestano tre persone. Uno di loro era evaso dal carcere di Foggia lo scorso 9 marzo

Sono accusati di tentata rapina e rapina. I carabinieri di San Severo hanno eseguito tre misure cautelari nei confronti di tre foggiani. In carcere sono finiti Mario Spinelli e Antonio De Cotiis; ai domiciliari, invece, Giuseppe Scirocco. Spinelli (che è il cognato di Scirocco) era tra i 72 detenuti evasi dal carcere di Foggia la mattina del 9 marzo scorso durante le violente proteste. Le indagini sono partite con l’arresto in flagranza dei tre malviventi il 15 febbraio scorso, mentre stavano per rapinare un commerciante a Foggia: i tre, col volto coperto e armati con pistola e coltello, erano pronti ad agire ma vennero bloccati dai carabinieri. Durante le indagini, i militari hanno accertato che Spinelli e De Cotiis sono responsabili anche di un’altra rapina, a una tabaccheria di Torrmaggiore, commessa nel marzo del 2017. In questa circostanza i due scaraventarono un espositore in metallo addosso al titolare dell’esercizio commerciale, che tentava di opporsi alla rapina. Spinelli e Scirocco furono già arrestati a febbraio perché ritenuti responsabili dell’incendio appiccato il 26 gennaio a 23 mezzi della ditta Buttol che si occupa della raccolta dei rifiuti a San Severo.