Inchiesta della Procura di Matera: furti nelle scuole, due arresti e cinque denunce

Due persone sono state arrestate e altre cinque sono state denunciate nell’ambito di un’inchiesta contro i furti nelle scuole coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera.

In particolare, tra il mese di settembre 2017 e quello di luglio 2019, sono stati rubati oltre 500 tra notebook e tablet da numerosi istituti scolastici delle province di Matera, Potenza, Taranto, Bari, Lecce, Foggia e Teramo, per un danno complessivo di oltre 500 mila euro. Stamani sono state eseguite anche sette perquisizioni.

L’operazione ha impegnato circa 50 militari dell’Arma nel comuni di Cerignola (Foggia), Polignano a Mare (Bari) e Lavello (Potenza).

I particolari sono stati illustrati, in una conferenza stampa al Comando provinciale di Matera dei Carabinieri e a cui ha preso parte anche il Procuratore della Repubblica della Città dei Sassi, Pietro Argentino.

“I furti” è stato spiegato “venivano commessi da un 28enne di Cerignola che agiva “in solitaria” sempre con lo stesso “modus operandi”. L’uomo dopo essersi allontanato dal luogo del furto contattava poi un ricettatore, individuato in un 60enne sempre di Cerignola, che provvedeva a vendere la refurtiva ad altre persone, tra cui altri 5 ricettatori che sono stati individuati e denunciati.

“Particolare il fatto” hanno specificato i Carabinieri “che gli istituti scolastici colpiti dai furti fossero proprio quelli che avevano beneficiato di finanziamenti in ambito PON per l’acquisto di materiale didattico informatico” di recente.

In totale le attività investigative hanno consentito di scoprire 13 furti:

A Montescaglioso presso l’Istituto comprensivo “Don Liborio Palazzo – Salinari”, a Matera al comprensivo Minozzi, Fermi e alla Scuola Nicola Festa. A Potenza all’Istituto Scolastico Milani, a Ginosa alla Scuola Don Bosco e al comprensivo “Calo”. A Mottola all’ISISS Lentini – Einstein, a Conversano al 2 circolo didattico, all’Istituto Dante Alighieri di Casamassima, al Marconi di Veglie e al dipartimento di Ingegneria dell’Università del Salento di Lecce e al Manzoni di Massafra nel tarantino.