Matera, spaccio di cocaina in pizzeria, arrestato il titolare

Conferenza Stampa Pizzaiolo MateraMATERA – Un pezzo di pizza ed un “tiro” di cocaina. A Matera, il trentatreenne Gianluca Giordano, titolare di una pizzeria in via Dante, è ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di arma illegale da guerra.

E’ stato arrestato dalla Squadra Mobile della Questura dopo il continuo monitoraggio effettuato dagli agenti che hanno seguito gli spostamenti di alcune persone conosciute quali assuntori di droga. Da qui il sospetto degli investigatori che dietro l’attività commerciale, frequentata anche da famiglie con bambini, vi fosse un’attività di vendita di sostanze stupefacenti.

In seguito alle perquisizioni effettuate nel locale e nell’abitazione dell’uomo sono state rinvenute 17 dosi di cocaina, bilancini di precisione e mannite, sostanza utilizzata per il taglio. Sotto il bancone della pizzeria è stata ritrovata una calibro 7,65 – inceppata – di produzione jugoslava degli anni ’20.

Ulteriori indagini e analisi balistiche accerteranno se l’arma sia la stessa utilizzata nella rapina dell’11 maggio scorso nella pasticceria di via La Vista; all’alba un uomo rapinò mille euro sparando alcuni colpi per assicurarsi la fuga. I domiciliari sono stati disposti dal Pm Rosanna De Fraia. Ad illustrare i dettagli dell’operazione “Contrasto” il capo della Mobile, Nicola Fucarino.