Matera, il sindaco loda i Forestali a cavallo e annuncia: sul Parco Murgia ripopolamento lucciole e api

“La presenza dei Carabinieri forestali a cavallo nella Zona speciale di conservazione delle Chiese rupestri all’interno del Parco della Murgia, è un’iniziativa lodevole per la quale non si possono che esprimere sentimenti di compiacimento e soddisfazione”.

E’ quanto sostiene il sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri prima di annunciare che il rapporto di collaborazione tra i Carabinieri Forestali, il Comune di Matera e il Parco della Murgia per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio storico, naturalistico e ambientale è destinato a proseguire, a breve anche con una intesa “finalizzata al ripopolamento delle colonie di api e di lucciole nell’area della Murgia materana”.

Specie di insetti – aggiunge de Ruggieri,  un tempo abbondanti nel nostro territorio che oggi invece sono quasi del tutto scomparse.

“Grazie all’ausilio dei Carabinieri reintrodurremo nel nostro ecosistema queste sentinelle della qualità ambientale. E’ sicuramente, questo” conclude il sindaco di Matera”un esempio di collaborazione istituzionale al servizio della comunità in grado di assicurare azioni concrete e risultati importanti per tutti i cittadini”.