Dopo aver varato la doppia preferenza in Puglia, il governatore uscente Michele Emiliano si dichiara soddisfatto

Il governatore uscente e candidato alle prossime regionali, Michele Emiliano, al termine del consiglio dei ministri e della decisione presa, ha voluto ringraziare il governo per esser riuscito a sbloccare una situazione che si protraeva da cinque anni.

Evidenzia come lui stesso in questa legislatura ha cercato di convincere il Consiglio Regionale della Puglia, sovrano in materia, ad approvare la doppia preferenza di genere nella legge elettorale pugliese per adeguare la regione al resto d’Italia. Emiliano è stato convocato dal Consiglio dei Ministri per essere ascoltato e quindi esprimere il suo pieno consenso all’introduzione della doppia preferenza di genere nella legislazione pugliese. “Ringrazio tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione – ha dichiarato Emiliano – che in queste ore hanno espresso favore nei confronti del provvedimento che il Governo ha appena approvato. Non c’era più tempo per riconvocare il Consiglio Regionale, ma nella sostanza il provvedimento del Governo riassume le posizioni di tutti ed equipara la legge pugliese a quella delle altre regioni e dei comuni. La cosa più importante è aver raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissi“.