Caso usura a Matera, l’accusato nega ogni addebito

Matera. Paolo Francesco Andrisani, di 43 anni, di Matera, arrestato dai Carabinieri, con le accuse di usura e tentata estorsione nei confronti di una imprenditrice, ha negato ogni addebito nel corso dell’interrogatorio di garanzia svoltosi davanti al giudice per le indagini preliminari Roberto Scillitani. Andrisani, difeso dagli avvocati Bruno Oliva e Antonio Tulliani, ha fornito spiegazioni sui rapporti intercorsi con la presunta vittima alla quale, secondo l’accusa, avrebbe chiesto nel 2010 interessi del 347 per cento su una somma prestata di 35 mila euro, pretendendone la restituzione di 49 mila euro. I difensori dell’uomo – che si trova ai domiciliari – si sono riservati di presentare una istanza di remissione in libertà.

Fonte Ansa