Giunta regionale lucana approva nuova Aia alla Ferrero, che incrementerà la produzione dolciaria di Balvano

La giunta regionale della Basilicata ha autorizzato “una modifica dell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia) richiesta dalla Ferrero per lo stabilimento di Balvano (Potenza).

Con la nuova prescrizione, Ferrero incrementerà la produzione dolciaria da 16 mila a 33 mila tonnellate annue”: lo ha annunciato l’assessore regionale all’ambiente, Gianni Rosa, spiegando che “tra gli aspetti valutati nella nuova Aia, la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica, la ricollocazione di alcune aree di deposito temporaneo dei rifiuti, la riconfigurazione delle reti di scarico e la rimodulazione del quadro delle emissioni”.

Nel sottolineare il “sostegno” della Regione Basilicata “a iniziative di questo tipo”, Rosa ha spiegato che la modifica delle prescrizioni per lo stabilimento è avvenuta “in pochi mesi”. “Impresa, sviluppo e lavoro – ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi – sono tre termini che devono andare di pari passo. Siamo a fianco delle imprese, perché con la loro attività sono lo strumento principale per la creazione di nuovi posti di lavoro”.