ArcelorMittal: da lunedì ridotte le presenza in fabbrica

ArcelorMittal, secondo fonti sindacali, da lunedì prossimo intende ridurre progressivamente le presenze in fabbrica a circa 3mila unità in linea con una produzione di 3 milioni di tonnellate di acciaio l’anno, aumentando di conseguenza di un migliaio il numero di addetti in cassa integrazione Covid. A quanto si apprende, alcuni dipendenti hanno ricevuto la lettera di messa in Cig: per alcuni è indicata la data del rientro al lavoro, per altri no. Attualmente gli ammortizzatori sociali coinvolgono circa 4mila addetti su una forza lavoro di 8147 (esclusi i dirigenti).