Reggina-Bari, pareggio a reti bianche al Granillo

Pareggio a reti inviolate per il Bari in trasferta a Reggio Calabria per il big match di serie B contro la Reggina. Uno 0-0 allo stadio Granillo che però non ha significato zero emozioni.
Al 12’ quando il Var annulla un gol del Bari firmato da Dorval. L’arbitro Fabbri dapprima concede la marcatura, poi annullata perché rilevato un tocco di braccio.

Doppio brivido per i biancorosso al 34’ e al 43’. Nella prima occasione il portiere Caprile salva i galletti con una gran parata su un mancino di Menez, deviando in calcio d’angolo. Ancora, poco prima del fischio dell’intervallo sono Fabbian e Canotto a sfiorare il gol che avrebbe portato in vantaggio gli amaranto. Proteste Reggina nel recupero per un sospetto tocco di braccio di Mazzotta in area ma il Var lascia proseguire.

Al 20’ del secondo tempo il Var interviene ancora assegnando un rigole alla Reggina per un sospetto intervento di Mallamo su Gori, rigore poi ritirato dopo un’ulteriore analisi. Al 32’ guizzo di Folorunsho che sfiora di poco la porta ma è la Reggina a farsi nuovamente pericolosa a pochi secondi dalla fine con Gori che non trova di poco la porta.

Con lo 0-0 di Reggio Calabria, la Reggina consolida il suo secondo posto in classifica a -3 dalla capolista Frosinone con 33 punti. Il Bari, invece, resta terzo a quota 30.