Bisceglie, il Sol dell’Alba al suono della musica

Seconda edizione per il concerto in riva al mare nel teatro Mediterraneo

I sogni che si fanno all’alba, spesso, sono quelli più veritieri. A Bisceglie per il secondo anno consecutivo si trasforma in realtà il sogno del Sol dell’Alba, il concerto orchestrale all’alba più grande della costa adriatica italiana che si è tenuto nel Teatro Mediterraneo. I 60 musicisti dell’Orchestra Filarmonica Pugliese, diretti dal Maestro Giovanni Minafra, hanno suonato, sulle note di Ravel, Verdi, Suppè e Grieg, per i tantissimi spettatori intervenuti da ogni parte di Puglia e i turisti stranieri che hanno colto l’occasione di vivere un’emozione unica. Le prime note sono state intonate dai musicisti alle cinque del mattino e hanno accompagnato i presenti in un ‘percorso’ verso la luce del nuovo giorno, dove ad attenderli è stato offerto caffè e un dolce tipico biscegliese, il sospiro, offerto dalla rete di Associazioni Pasticcerie Storiche Biscegliesi. Gran finale, poi, a suon di can can con l’applauso infinito del pubblico che ha ‘costretto’ il Direttore a eseguire un ulteriore bis fuori programma.