Bari, incontro a Palazzo di Città tra Decaro e il primo ministro dell’Albania Edi Rama

Al centro, i progetti da realizzare nel prossimo futuro

Sono trascorsi quasi 30 anni dall’arrivo della Vlora a Bari. Era l’8 agosto del 1991 quando la nave con 20mila albanesi attraccò nel porto del capoluogo pugliese e l’allora sindaco Dalfino, guardando quelle immagini disse “Sono persone”. Da allora la città di Bari si è trasformata in un luogo che accoglie. Lo ha ricordato il primo cittadino Antonio Decaro nel corso di un incontro con il primo ministro dell’Albania Edi Rama, al quale ha donato una boccetta con la sacra manna di San Nicola e il quadro “Le ali della Libertà” dell’artista pugliese Giovanni Giusto. Il primo ministro, che nella giornata di ieri ha incontrato in Regione Puglia il ministro Luigi di Maio, ha parlato di tutti i progetti futuri che potranno vedere la luce grazie alla stretta collaborazione tra i due Paesi e che guardano con interesse allo sviluppo di entrambi i territori, come la realizzazione di un acquedotto o come la sinergia tra le università, quella pugliese e quella albanese.