Bari, il Movimento 5 stelle propone nuovo protocollo per la legalità. “Serve nuovo codice etico”

Nelle scorse ore il movimento 5 stelle di Bari ha presentato un nuovo protocollo per la legalità. “Necessario – dicono – dopo quanto accaduto nel comune”. Intanto previsto nei prossimi giorni a Bari Giuseppe Conte 

A pochi mesi dalle votazioni per il rinnovo del consiglio comunale a Bari il Movimento 5 stelle ha presentato un nuovo protocollo per la legalità. “Nuovo” poiché, dopo i recenti fatti di cronaca che hanno interessato il Comune , è necessario dotarsi di codici etici che tengano conto di quanto accaduto e assumere nuovi impegni. Il documento proposto dai 5 stelle è intitolato “Carta Adriatica” e contiene specifiche sezioni dedicate alle aziende partecipate, alle tematiche legate al voto di scambio di alto livello e al trasformismo politico. Oltre all’istituzione di un tavolo permanente della legalità e all’incentivazione all’utilizzo della piattaforma per la segnalazione anonima di condotte illecite, il protocollo prevede anche azioni propedeutiche al voto.

Il documento è stato presentato ai due candidati alle primarie per il centrosinistra, Vito Leccese e Michele Laforgia, quest’ultimo sostenuto dal movimento cinque stelle. Abbiamo provato a cercare anche il candidato del centrodestra, ironizza il consigliere Italo Carelli, ma al momento ancora non sappiamo a chi rivolgerci.

Intanto la campagna per le primarie entra nel vivo e nei prossimi giorni è atteso a Bari il leader del Movimento, Giuseppe Conte, che dovrebbe partecipare a un’iniziativa politica a sostegno di Laforgia.