Amministrative 2020, presentate liste Programma Matera e Innoviamo Matera per Schiuma

“Programma Matera, inteso come programmare Matera”; così il sindaco in carica della città dei sassi, Raffaello De Ruggieri, candidato come consigliere comunale alle prossime elezioni amministrative, ha meglio specificato il nome della sua lista.

“E programmare – ha detto – significa creare lavoro e occupazione. Matera a differenza del resto della Basilicata, che ha perso dal 1985 ad oggi circa 60 mila abitanti, ha parametri soddisfacenti, da questo punto di vista, con un piccolo aumento di popolazione, ma ha comunque un limite: quello di una popolazione anziana che registra una percentuale del 65%.

Un trend che deve essere invertito perché i giovani sono la linfa vitale di un territorio. L’idea di candidarmi a consigliere comunale dopo aver fatto il sindaco può sembrare una scelta eretica – ha detto De Ruggieri – ma sono qui per testimoniare e continuare un lavoro, quello fatto in questi 5 anni, che può essere sintetizzato nelle parole: reputazione e fierezza.

Dobbiamo continuare ad essere esempio di una nuova autonomia economica per il mezzogiorno, continuando a chiedere non ciò che manca, ma ciò che serve”.

Sempre a sostegno del candidato sindaco Giovanni Schiuma, per il centro sinistra, è stata presentata in via Spine Bianche la lista Innoviamo Matera. “Abbiamo tutto l’interesse – ha detto il coordinatore della lista e segretario provinciale materano del Centro Democratico, Pasquale Stella Brienza – di portare al miglioramento civile la nostra città, a partire dal turismo.

Siamo vittime purtroppo dei tour operator pugliesi che mettono la Puglia al centro dei loro circuiti usando Matera soltanto come allodola per i loro pacchetti, ma trattenendo il visitatore nelle loro strutture.

Dobbiamo incrementare la presenza di tour operator nella nostra città mettendo Matera al centro dell’offerta e inserendo le tante bellezze che la Basilicata possiede.

La nostra, ha detto, Pasquale Stella Brienza è una lista formata da 32 persone ed è composta da professionisti, artigiani, commercianti e operai. Siamo una lista civica ma con un riferimento nazionale che è il centro democratico. La nostre radici affondano nella dottrina sociale e cristiana”.