A Matera la decima edizione della “International training summer school”

Cutura e incontro; documentazione; formazione e uso di nuove tecnologie. Tutto questo è la decima  “International training summer school. Survey for planning: new technologies and land protection”, dal 22 luglio al 2 agosto a Matera, Viggiano, Alberobello e Bari, presentata al campus universitario di Matera.

La Summer School, organizzata dal Coifa, si rivolge a “professionisti, docenti, studiosi e studenti provenienti da tutto il mondo, sulle tecniche del rilievo con l’ausilio delle più moderne tecnologie, fondamentali per qualsiasi progettazione, in ambito urbanistico, architettonico, artistico”. Figura centrale del progetto, quella del geometra. Loro hanno cura dei rilievi, oggetto della Summer school, attraverso strumentazioni sempre più sofisticate. Quest’anno è stato effettuato il rilievo del Carro della Bruna.

Sulla formazione  dei geometri sempre maggiore l’attenzione dell’Università lucana: “Istituito il corso di studio per geometri che – annunciano i docenti di Architettura Guida e Conti – partirà ad ottobre a Potenza”.

La conferenza stampa è organizzata dal Comitato Internazionale Fotogrammetria Architettonica – COIFA, dall’Università degli Studi di Basilicata e dell’Università degli Studi di Bari; dai Collegi Geometri e Geometri Laureati di Matera e di Bari; dal Comune d’Alberobello e dal Politecnico di Bari.