Open Fiber, nel Barese al via i lavori per rete ultraveloce

Ci sono l’istituto comprensivo ‘San Giovanni Bosco’ e il palazzetto dello sport tra gli edifici di Toritto, nel Barese, che saranno raggiunti dalla fibra grazie al ‘Piano Italia a 1 Giga’ finanziato con i fondi del Pnrr e realizzato da Open Fiber. Saranno complessivamente coinvolti quasi 3mila immobili tra abitazioni, attività commerciali e imprese che potranno sfruttare la connettività in fibra ottica con una velocità massima di 10 Gigabit al secondo. La rete super veloce oltre a semplificare le relazioni tra cittadini e pubbliche amministrazioni, potenzia la didattica per gli studenti e migliora la produttività e la competitività delle piccole e medie imprese. “L’obiettivo di Open Fiber è realizzare un’infrastruttura a banda ultra larga di ultima generazione che garantisce performance elevate in termini di velocità, latenza ed affidabilità – spiega Carmine Atlante, field manager coordinator in Puglia di Open Fiber-. Un traguardo di innovazione che stiamo raggiungendo per accelerare il processo di infrastrutturazione e garantire in tempi rapidi una rete ultraveloce a tutti i cittadini, i professionisti e le attività commerciali e produttive di Toritto”. L’intervento prevede il riuso di infrastrutture già esistenti e “limiterà al minimo l’impatto e gli eventuali disagi per la comunità” fa sapere Open Fiber che effettuerà gli scavi con metodologie innovative e a basso impatto ambientale. Infine, i cavi in fibra ottica impiegati sono ecosostenibili perché consumano meno energia riducendo l’emissione di anidride carbonica e calore in atmosfera.