Coserplast Pallavolo Matera – Pizzo Calabro 3-0.

La Coserplast Pallavolo Matera.

Matera – Dopo la battuta d’arresto rimediata in terra siciliana contro la capolista Brolo, l’unico imperativo in casa Coserplast Pallavolo Matera era tornare quanto prima al successo per riprendere la rincorsa al primo posto. Ovviamente la tensione non manca così come la consapevolezza di essere, anche da seconda della classe, la squadra da battere e di ritrovarsi di fronte sestetti che danno il mille per mille pur di ben figurare e senza avere necessità di punti. Comunque i materani, soffrendo quanto basta, riescono ad imporsi in casa per 3-0 sul Pizzo Calabro nella settima giornata di ritorno del campionato di volley maschile di serie B1-girone C ed a dare dimostrazione che il gruppo è sempre compatto ed il carattere non manca.

Il match prende il via nel segno di una Coserplast che deve fare a meno di capitan Suglia, ai box per un fastidioso mal di schiena. Time out tecnici sull’8-5 e 16-10, segue un incredibile black out dei locali che favorisce un break di 7-0 dei calabresi e, dopo l’ingresso tra i materani di Rispoli per La Rosa, costringe al punto a punto fino ai vantaggi, quando è il sestetto di casa ad avere la meglio ed a vincere il parziale a 26 sull’errore di Piccioni. Il secondo set ripropone ancora un buon avvio della Coserplast con un Barbone incontenibile, ovviamente supportato dall’intera squadra: stop tecnici sull’8-5 e 16-11, quindi qualche errore biancazzurro permette temporaneamente agli avversari di riavvicinarsi ma è pronta la risposta dei padroni di casa che fermano il set sul 25-18 con Matheus che buca il muro calabrese. Gli ospiti accusano il colpo e la Coserplast sul 2-0, può giocare in scioltezza il terzo set: tecnici nuovamente sull’8-5 e 16-11, ed ospiti che non riescono più a reagire. Anche il terzo parziale termina sul 25-18 con l’ace di La Rosa, ritornato sul parquet nella battute finali. La Coserplast Matera si impone 3-0 sul Pizzo Calabro ed è grande gioia al termine del match soprattutto perchè in contemporanea il Brolo perde 3-0 ad Ortona e si riducono le distanze: i siciliani rimangono in vetta a quota 36 con una sola lunghezza di vantaggio sul club materano che ha disputato però due gare in meno e sabato prossimo farà visita ad un Foggia in piena corsa per i play-off.