Hockey su pista femminile: la Spagna vince a Matera il campionato europeo, bronzo all’Italia.

hockeyMatera – L’Italia di Pino Marzella non tradisce le attese e chiude l’Europeo di Matera sul gradino più basso del podio, confermando il bronzo di Mieres 2013, ma nella città dei Sassi c’era una squadra in più (la Germania) e ben tre squadre su quattro avevano fatto meglio dell’Italia all’ultimo mondiale. E conquistare la medaglia non era scontato, soprattutto dopo il match beffardo contro il Portogallo che ha privato le azzurre di un argento che sarebbe stato di fatto meritato. Nell’ultimo incontro, in cui bastava anche un pareggio per andare a medaglia, l’Italia ha superato con un perentorio 6-1 la Francia ed ha confermato che i risultati futuri non potranno che essere brillanti, considerando tra l’altro che la giocatrice più esperta del gruppo ha soli 24 anni. L’Italia di Marzella, con in rosa 4 atlete materane, Gaudio, Lamacchia, Lapolla e Mele, ha giocato ad un buon livello e soltanto la Spagna, che poi nella sfida decisiva con il Portogallo si è imposta 2-1 ed ha vinto il titolo europeo per la quarta volta consecutiva (argento invece per le portoghesi), è stata nettamente superiore alle azzurre, ma, almeno per ora, si parla di ben altro livello. Chiusa la parentesi internazionale, le ragazze ed i tecnici potranno ora raggiungere i club di appartenenza. Per Marzella il doppio impegno con il team materano maschile, che punta a traguardi importanti in Italia ed in Europa, e quello femminile, campione italiano in carica, pronto a confermarsi ma anche a distinguersi in Europa