Calcio a 5. Il Torneo delle Regioni coinvolgerà 15 comuni in Basilicata

Con la mascotte Lucangolo (un lupo con il sorriso), il Torneo delle Regioni “celebra la disciplina del calcio a 5 con le categorie Juniores, Allievi, Giovanissimi e Femminile riunite in un unico grande evento che andrà in scena in Basilicata”, coinvolgendo, dal 29 aprile al 5 maggio, 15 Comuni.

In un comunicato diffuso dall’ufficio stampa del Comitato lucano della Lnd, è sottolineato che “al Tdr parteciperanno 864 tra calciatrici e calciatori dai 14 ai 26 anni che difenderanno i colori di 72 squadre in rappresentanza di 18 regioni e dei Comitati Autonomi di Bolzano e Trento sui 18 palazzetti della Basilicata in 130 sfide”.

La mascotte Lucangolo

Il Torneo “coinvolgerà 864 tra calciatrici e calciatori dai 14 ai 26 anni che difenderanno i colori di 72 squadre in rappresentanza di 18 regioni e dei Comitati Autonomi di Bolzano e Trento sui 18 palazzetti della Basilicata in 130 sfide. Contando anche staff tecnici e accompagnatori saranno oltre 1.250 le persone che dal 27 aprile, ospitati in 14 alberghi, invaderanno festosamente i 15 comuni coinvolti dal Comitato regionale Lnd Basilicata: Bernalda, Francavilla, Grassano, Lavello, Marsicovetere, Maschito, Matera, Melfi, Tito, Potenza, Pisticci, Policoro, Rionero, Salandra, Senise”.

“Abbiamo lavorato e lavoreremo – ha sottolineato il presidente del Comitato lucano, Piero Rinaldi – con entusiasmo, sempre con il sorriso, per far vivere ai protagonisti un’esperienza unica. Tutti i partecipanti potranno godere dell’ospitalità di una Regione come la Basilicata che fa dell’accoglienza un suo punto di forza. In tal senso abbiamo compiuto un ulteriore sforzo economico aggiungendo un giorno alla competizione perché – ha concluso – il torneo rappresenti per le ragazze e i ragazzi non solo un’esperienza agonistica ma soprattutto un momento di condivisione e scoperta delle bellezze della nostra Regione”.