Calcio, il Tribunale Figc boccia il ricorso dei De Laurentiis sulle multiproprietà

Il Tribunale Federale Nazionale della Figc ha rigettato il ricorso presentato dai presidenti di Napoli e Bari, Aurelio e Luigi De Laurentiis, sulle multiproprietà. Il ricorso riguardava il divieto di partecipazioni in più società del settore professionistico da parte del medesimo soggetto, del suo coniuge o di un suo parente e affine entro il quarto grado.

La sentenza di primo grado obbliga dunque la famiglia De Laurentiis a vendere uno dei due club entro il 2024.