In 25mila per Bari-Fidelis Andria: biancorossi tutti convocati per la partita dell’anno

Tutti al San Nicola per conquistare la promozione. Si va verso le 25 mila presenze per Bari-Fidelis Andria, partita della 34esima giornata del girone meridionale di serie C, che potrebbe regalare in anticipo il salto di categoria ai galletti. La vittoria è condizione necessaria ma non sufficiente affinché i biancorossi possano tagliare il traguardo. Prima del derby, calcio di inizio alle 17.30, la piazza barese sarà, almeno idealmente, tutta a Castellamare, dove alle 14.30 scenderanno in campo Juve Stabia e Catanzaro. Solo in caso di vittoria dei calabresi, qualunque dovesse essere l’esito di Bari-Andria, la festa biancorossa sarà rinviata.

Cresce intanto l’attesa in città e tra le fila dei ragazzi di Mignani. Tutti convocati e pronti a dare il proprio contributo per il primo match ball dell’anno. Per l’occasione, Di Cesare e compagni indosseranno la casacca speciale ideata dal designer Leo Colacicco, i cui mille esemplari messi in vendita sono andati letteralmente a ruba.

Contro un Andria rimaneggiata dalle squalifiche di Gaeta, Bubas e Risolo, e dagli infortuni di Tulli e Di Piazza, i biancorossi dovrebbero opporre Frattali in porta, Pucino, Di Cesare, Terranova, Mazzotta in difesa, Maita, Maiello, D’Errico a centrocampo, con Mallamo sulla trequarti davanti al tandem d’attacco formato da Antenucci e Cheddira. L’attesa è dunque finita, dopo quattro anni il Bari è pronto a tornare in serie B. TRM Network racconterà in diretta le emozioni della piazza biancorossa in una puntata speciale di Eccheccalcio, in onda a partire dalle 19, con ospiti giornalisti, addetti ai lavori e inviati, fuori dallo stadio San Nicola, tra i tifosi già pronti alla festa.