trmtv

Catanzaro-Bari 1-2, Mignani: “Ragazzi meravigliosi: vittoria da grande squadra”

  • I biancorossi sbancano il Ceravolo e volano a piu’ dieci sui rivali, ipotecando la promozione in Serie B

    Uno scatto deciso verso il traguardo promozione. Il Bari ha espugnato il Nicola Ceravolo, in rimonta per 2 a 1 sul Catanzaro, portandosi cosi’ a piu’ dieci sui rivali, secondi in graduatoria, a sette giornate dalla fine del campionato. Negli occhi e nel cuore dei 500 tifosi biancorossi presenti sugli spalti, il gol di D’Errico, al primo minuto della ripresa. Un capolavoro di tecnica e precisione, che e’ valso tre punti pesantissimi. Eppure erano stati i padroni di casa a portarsi in vantaggio, su azione d’angolo, con un colpo di testa di Fazio, abile ad approfittare al 22esimo di una generale dormita della difesa del Bari. La reazione dei ragazzi di Mignani e’ arrivata otto minuti piu’ tardi, ma il cross di D’Errico, in fuga sulla fascia sinistra, ha trovato impreparati all’appuntamento col gol prima Antenucci e poi Cheddira. Clamoroso l’errore sotto porta dell’attaccante marocchino. Gol che invece e’ arrivato puntuale al 42esimo, dopo il fallo in area calabrese su Ricci, e la trasformazione del conseguente calcio rigore da parte di Antenucci, al suo 15esimo gol stagionale. Nella ripresa, la bella azione di D’Errico, chiusa dal 14 biancorosso con un tiro a giro sotto l’incrocio dei pali, ha fissato il punteggio sul 2 a 1. La vittoria del Bari e’ stata messa al sicuro anche da un paio di interventi risolutivi di Polverino che, chiamato a sostituire in porta Frattali, ha dimostrato, nella partita piu’ importante della stagione del Bari, grande sicurezza.

    Exit mobile version