Calcio, i De Laurentiis dovranno scegliere tra Napoli e Bari entro l’inizio della stagione 2024-2025

Il Consiglio federale della Figc ha approvato la norma che impone ai presidenti del calcio professionistico di sciogliere il nodo multiproprieta’

Napoli o Bari, c’e’ tempo fino al 2024. I De Laurentiis avranno quasi tre anni di tempo per riflettere sul nodo della doppia proprieta’ dei due club. Il Consiglio federale della Figc ha infatti approvato una norma che impone l’obbligo di dismissione del club che sale nel professionismo dalle categorie dilettantistiche. Per le situazioni già in essere la deadline è fissata entro l’inizio della stagione sportiva 2024-2025.

La norma appena approvata riguarda anche i casi già in essere. Dopo l’episodio relativo alla Salernitana, che ha visto coinvolto in questa stagione il presidente della Lazio Claudio Lotito, tocchera’ ora ai proprietari della Filmauro scegliere fra Napoli e Bari.

Luigi De Laurentiis, in una recente conferenza stampa ha gia’ anticipato che se arrivasse lo sceicco di turno verrebbe valutata ogni offerta. La proprieta’ del bari pero’ non sembra essere in bilico, considerando gli importanti investimenti fatti finora dal presidente per riportare in alto I colori biancorossi. Allo stesso modo, la notizia, che da tempo era nell’aria, non dovrebbe influire sul rendimento della squadra, protagonista fin qui di un brillante avvio di campionato. I Galletti sono infatti in vetta al girone meridionale di Serie C e domenica saranno impegnati al San Nicola nel derby pugliese contro il Monopoli, seconda forza del campionato.