Bari calcio, De Laurentiis: “Lavoriamo nonostante i contagi, monitorando costantemente la situazione”

Prosegue la preparazione del Bari in vista dell’avvio della prossima stagione nel ritiro di Lodrone di Storo in Trentino. I biancorossi, causa focolaio covid, sono costretti ad allenarsi singolarmente. Il morale del gruppo resta comunque alto, come dimostrano i video social postati su Instagram dal club.

Nelle scorse ore il gruppo è stato impegnato in circuiti di mobilità articolare e posture, con parte centrale dedicata al lavoro atletico ad alta intensità su medie e brevi distanze e, in chiusura, alle accelerazioni. Il lavoro successivo è stato dedicato alla tecnica individuale e alla tattica.

Nessuna novità sul fronte contagi. Restano in sette i giocatori positivi in ritiro. “Una situazione complessa che non ci auguravamo – ha dichiarato il presidente Luigi De Laurentiis, in una intervista ai microfoni di TeleBari – Negli ultimi tempi la variante Delta ha complicato le cose, è stata una cosa spiacevole. Stiamo continuando il lavoro di preparazione del resto della squadra, cercando di contenere al massimo questa situazione”.

Il presidente del Bari ha poi dichiarato di essere “d’accordo con la strategia usata in Inghilterra, con l’obbligo di vaccinazione per partecipare ai campionati” e su green pass e campagna abbonamenti ha aggiunto di essere d’accordissimo con la misura adottata dal governo per limitare i contagi. “Il green pass – ha affermato De Laurentiis – è troppo importante per tutelarci”. “Sugli abbonamenti valuteremo – ha proseguito il numero uno biancorosso – Nelle prossime settimane aspettatevi novità, dovrà andare di pari passo con le direttive del governo”.

Passaggio delicato quello relativo al nodo multiproprietà: “Quando abbiamo preso il Bari sapevamo delle problematiche a cui saremmo andati incontro. Difficile rispondere senza capire in che direzione si andrà, quando capiremo faremo le nostre considerazioni” ha sottolineato De Laurentiis. “Credo che l’arrivo della Salernitana in Serie A – ha concluso il presidente del Bari – abbia imposto un’accelerazione e fatto parlare maggiormente del tema. Noi aspettiamo e valuteremo”.