trmtv

Calcio a Matera con la Grumentum Val d’Agri

  • A Matera la presentazione del progetto dell’Associazione Sportiva Grumentum Val d’Agri che, a partire dalla stagione sportiva 2020/2021, si realizzerà a Matera

     

    Alla presentazione sono intervenuti il Sindaco Raffaello de Ruggieri, l’Assessore allo Sport Giuseppe Tragni ed il Presidente Antonio Petraglia e, quale ospite d’onore, il Presidente del Comitato regionale FGCI, Piero Rinaldi.

     

    Il sindaco De Ruggieri ha sottolineato che dopo più di un anno dal fallimento del calcio professionistico si è cercato di capire se e come poter far ripartire un progetto di lungo periodo per riportare il calcio a Matera. Dopo diverse iniziative e proposte l’Amministrazione comunale ha ricevuto quella dell’ASD Grumentum Val d’Agri che si propone di fare calcio a Matera per almeno i prossimi 5 anni e per questo la città di Matera ha accolto con grande entusiasmo questo progetto.

     

    Il Presidente Petraglia, nell’illustrare il progetto sportivo, che ha una impostazione di medio – lungo periodo e dunque con un piano finanziario di almeno 5 anni, prevede il radicamento a Matera della Società e dunque della prima squadra, nel rispetto dei termini e le modalità delle norme federali, con passaggi graduali e ben consolidate, per riportare, quanto prima, il calcio professionistico nella Città dei Sassi.

     

    Per il primo anno, la partecipazione al campionato di Eccellenza della prima squadra di calcio, salvo che il ricorso presentato per il ripescaggio in serie D dia i risultati attesi. Per questo la squadra in allestimento è stata impostata per vincere il campionato d’Eccellenza, puntando su giovani talenti lucani.

     

    Oltre alla prima squadra di calcio, il progetto prevede l’investimento nei settori giovanili e nel calcio femminile, aprendosi ad una stretta collaborazione con le realtà che già fanno calcio a Matera.

     

    Il Presidente Rinaldi ha voluto partecipare all’incontro proprio per lanciare il Per Rinaldi inclusività deve essere la parola d’ordine di questo progetto per la Città, che la FGCI ha sostenuto e continuerà a sostenere nel tempo.

     

     

    Exit mobile version