Matera Calcio a rischio penalizzazione. Deferito dalla Federazione italiana gioco calcio

Matera – Su segnalazione della Covisoc, la Federazione italiana gioco calcio ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare le società Matera, Pro Piacenza, Rende e Triestina. Le motivazioni sembrano riguardare le inadempienze di carattere burocratico- amministrativo.
Tra le altre “non aver depositato presso la Lega Italiana Calcio Professionistico, entro il termine del 30 giugno 2018, l’originale della garanzia a prima richiesta dell’importo di Euro 350.000 ai fini del rilascio della Licenza Nazionale per l’ammissione al campionato professionistico di Lega Pro 2018/2019”. Tutto questo comporterebbe una penalizzazione in classifica, ancora non quantificata. Al corrente di tutto, il presidente Nico Andrisani, poichè tali inadempienze riguardano la vecchia gestione. Per cui, il neo presidente avrebbe dato mandato ai suoi legali per tutelare il suo sodalizio. Una notizia che mina la gioia post vittoria della squadra biancazzurra contro il Rieti, di cui Andrisani si mostra felice. Presenti in tribuna durante questa vittoria, Gianluca Paparesta, dirigente per poco tempo del club della città dei sassi, assieme all’imprenditore Nicola Benedetto. A fare loro compagnia due imprenditori del Nord, che secondo alcune indiscrezioni, sarebbero interessate all’intero pacchetto azionario del Matera. Al momento, la squadra si allena duramente per l’anticipo di sabato con la Leonzio a Lentini.