Calcio. Bocciata dal TAR del Lazio la richiesta di ripescaggio in B del Matera

Matera CalcioConfermato il non ripescaggio del Matera in Serie B. E’ la decisione del Tar del Lazio che ha respinto la richiesta con cui la società chiedeva la sospensione sia del decreto del presidente del Collegio di garanzia dello sport del Coni del 3 settembre scorso, sia della delibera del Consiglio federale del precedente 31 agosto, che ha disposto la sostituzione del Teramo nella serie cadetta con l’Ascoli; e con cui, di conseguenza, chiedeva l’ammissione con riserva, anche in sovrannumero, del Matera alla B.

Il Tar ha considerato “che l’atto impugnato, essendo stato adottato non dal Collegio ma dal solo Presidente, è necessariamente suscettibile di conferma o modifica da parte del Collegio stesso, e non può quindi essere impugnato dinanzi al giudice dello Stato, che può intervenire sulla vicenda contenziosa del sodalizio solo a conclusione del giudizio pendente dinanzi all’Organo di giustizia sportiva”.

Intanto il Matera guarda al prossimo impegno, quello casalingo di domenica alle 15 contro il Catania che nel frattempo ha ingaggiato il materano doc Gianvito Plasmati, attaccante classe 1983, già in forza al club siciliano dal 2007 al 2010, quando collezionò in serie A 27 presenze e realizzò 2 gol. E proprio dal Catania, arriva in prestito all’altra lucana, il Melfi, Emiliano Tortolano. Venticinque anni, lo scorso anno ha collezionato 25 presenze e 4 reti con il Cosenza. Per i gialloverdi invece domenica impegno interno alle 17:30 contro la Lupa Castelli Romani.