Potenza Calcio, ricordo Nino Ferri con interrogativi futuri

Potenza CalcioNel giorno in cui i tifosi s’interrogano sul futuro della società, l’associazione intitolata a Nino Ferri, presidente del Potenza Sport Club dal 1965 al 1969, si è ritrovata nella chiesa di S. Giovanni Bosco a rione Verderuolo. Celebrata una santa messa nel 19esimo anniversario della scomparsa, l’occasione è servita per ricordare le gesta degli anni d’oro ma anche per esprimersi sulle ultime novità, dalla gioia rossoblu per una Serie D chiusa in maniera esaltante allo spettro della mancata iscrizione al prossimo campionato.

A destare stupore, l’ultimo comunicato a firma dell’attuale proprietario, l’imprenditore pugliese Maurizio Notaristefani, il quale ha comunicato gli esiti di una campagna – a suo dire – di diffamazione: vendere il Potenza a chiunque fosse interessato.

Secondo gli sportivi d’annata, la strada per il futuro porta in dote proprio l’esperienza del compianto Ferri. Se rivivere i fasti della Serie B dal 1962 al ’68 appare un miraggio, si spera che almeno le timide intenzioni già avanzate da qualche imprenditore cittadino raggiungano l’obiettivo di non tornare all’anno zero.