Calcio, i risultati delle lucane.

Matera – In programma le gare della quinta giornata della Seconda Divisione. Nel girone B, il Melfi conquista, davanti al pubblico amico, il primo acuto stagionale, imponendosi di misura sul temibile Chieti. 1-0 il finale, decisivo il calcio di rigore calciato perfettamente da Improta alla mezz’ora del primo tempo, penalty concesso per atterramento di Dermaku ad opera di Verna in occasione di un tiro dalla bandierina. Senza sbavature la prova dei padroni di casa che al 5′ della ripresa colpiscono anche un legno con Giglio da calcio di punizione. Con i 3 punti incamerati i gialloverdi, che venivano da due pareggi ed altrettante sconfitte consecutive, salgono a quota 5 e si piazzano al decimo posto di una classifica che vede in testa sempre l’Aprilia con 13 punti, seguita da Poggibonsi e Martina Franca entrambi con 11, chiude il Fondi con 2. Domenica prossima, Melfi nuovamente tra le mura amiche contro il Gavorrano. Per la serie D-girone H, in cui sono inserite le 3 lucane, in calendario sempre le gare della quinta giornata. Occhi puntati sul derby tra Francavilla sul Sinni e Asd Matera, di scena nel potentino. Gara senza storia con i materani che si impongono per 7-2 e sfatano così il tabù Fittipaldi. Pratica già chiusa dopo 22 minuti di gioco: risultato sbloccato all’8’ da Cruciani che intercetta l’assist di Foderaro e supera Travascio in uscita; il raddoppio al 16′ con Ruggiero su corner battuto da Oliveira; Matera sempre pericoloso e terza rete al 22′, cross di Oliveira in area e tocco ravvicinato di Cruciani che batte Travascio. Passa un minuto di gioco, ed i sinnici vanno in gol con Del Prete da calcio piazzato deviato da un atleta biancazzurro. Nella ripresa il Matera continua ad essere padrone del campo e va ancora a segno: 20′ minuto, Oliveira da calcio di rigore sigla il quarto gol, quindi, 6 minuti più tardi Mirri di testa per il 5-1. Altro gol dei materani al 36′ con Ceccarelli servito in area da Cruciani. Seconda rete fortuita dei sinnici al 44’ ad opera di Del Prete. In pieno recupero Quacquarelli in area per Rodriguez che ferma sul 7-2 il risultato. L’altra lucana, il Città di Potenza, perde nuovamente: 2-1 il finale a Trani con reti per i locali al 2′ del primo tempo di Miraglia e al 16′ della ripresa di Santaniello, gol ospite siglato da Famiano che procura e insacca un rigore al 31′ del secondo tempo. Grazie all’ampio successo, il Matera rimane in testa alla classifica a quota 13 insieme al Monopoli, alle spalle l’Ischia con 12, Francavilla decimo con 7 punti, ultimo posto per il Potenza con 1. Domenica prossima Matera-Ischia, Potenza-San Felice e Internapoli – Francavilla.