Fip Puglia lancia il torneo ‘e-League’: i canestri diventano virtuali

Si è concluso in questi giorni il torneo Fip Puglia e-League di pallacanestro virtuale: davanti a tutte Teknical Sport Massafra, Pallacanestro Andria e Fortitudo Trani. Sentiamo.

C’è un altro basket accanto a quello tradizionale che sta ripartendo a tutti livelli. È quello dei canestri virtuali che non si realizzano sul campo ma davanti a uno schermo, a colpi di joystick. Non solo una tendenza dell’ultimo periodo ma un’opzione ulteriore inserita consapevolmente nel più ampio ventaglio dell’offerta sportiva.

Questa l’idea del comitato federale regionale del presidente Francesco Damiani con il progetto eSports, che in questi giorni vede il completamento di “Fip Puglia e-League”. Un’iniziativa pensata esclusivamente per le società pugliesi che in questo secondo torneo hanno potuto partecipare con il proprio logo, incrementando il coinvolgimento nelle sfide disputate sulla piattaforma NBA2K21.

Un evento virtuale organizzato da ONElabMilano e Top Players con la partnership di Basketball Store che ha messo a disposizione dei primi tre classificati un buono spendibile presso il proprio esercizio, specializzato in abbigliamento da pallacanestro. Per la società vincitrice di “FIP Puglia e-League” anche cinque palloni Molten, per il basket 5 contro 5.

La prima posizione è praticamente assegnata a Teknical Sport Massafra, che ha prenotato entrambi gli slot della finalissima. Con i tarantini a fare da asso pigliatutto, è in palio il terzo gradino del podio, nella finale di consolazione fra Pallacanestro Andria e Fortitudo Trani. Domani, venerdì 7 maggio, diretta dalle 21 sul canale Twitch di Top Players, con l’auspicio di superare i 500 spettatori del primo torneo.