‘Minibasket in Piazza’ festeggia i suoi primi 25 anni

Nozze d’argento per il trofeo internazionale “Minibasket in piazza” con l’esordio della squadra di Dubai e la presenza dei giovanissimi delle pluriscudettate società della Virtus Bologna e della Pallacanestro Varese, che potrebbero contendere il titolo del “25/mo anniversario” alle favorite squadre di Pesaro e Hito (Estonia). La manifestazione, organizzata dalla Pielle Basket Matera, è stata presentata dal responsabile del comitato organizzatore, Sergio Galante. Al trofeo, che si disputerà tra Basilicata e Puglia, parteciperanno 56 squadre provenienti da 12 Paesi (Italia, Giordania, Emirati Arabi Uniti, Canada, Argentina, Nigeria, Serbia, Estonia, Montenegro, Albania, Libano, Bosnia-Erzegovina), per un totale di 712 atleti. Il torneo, che prevede la consolidata formula della ospitalità dei ragazzi presso famiglie o in altre soluzioni di accoglienza nelle comunità di Puglia e Basilicata, comincerà il 19 giugno con l’incontro delle squadre al rione Piccianello per confluire al parco “Giovanni Paolo II”, dove si svolgerà la manifestazione inaugurale. Le partite cominceranno nella stessa giornata, su campi e piazze di Matera, Bernalda, Metaponto, Montescaglioso e Nova Siri, in provincia di Matera; Cassano Murge, Corato, Gioia del Colle in provincia di Bari; e a Fasano (Brindisi) per concludersi a Matera il 24 con le semifinali e le finali. “Minibasket in piazza 2017” sarà caratterizzato dal ritorno della squadra di Toronto (Canada) con la presenza di amministratori locali per la firma di un gemellaggio con il Comune di Matera. Alla manifestazione sono legati premi fair play o alla memoria di persone e atleti scomparsi.  “E’ la testimonianza vivente di quanto un prodotto di qualità possa durare nel tempo, ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Matera, Massimiliano Amenta, grazie alla lucida follia di Sergio Galante. Quella svolta dal Minibasket in Piazza, è una formula cresciuta nel tempo, a cominciare dal 1993. Per la città si tratta di una manifestazione che porta allegria, valori positivi dello sport di cui oggi si discute quotidianamente e che comprendono anche l’accoglienza e la partecipazione, grazie all’ospitalità dei bambini garantita dalle famiglie materane – ha aggiunto – Matera è il simbolo di aspetti che questa rassegna contiene e che superano confini e dissidi. La Pielle ha visto passare, in tutti questi anni, migliaia di ragazzi che si sono affrontati nelle sfide in programma” e che hanno dimostrato la forza di questa straordinaria esperienza – ha concluso l’assessore. Nel corso della presentazione, inoltre, sono stati premiati alunni e scuole che hanno preso parte al concorso grafico per le scuole promosso dagli organizzatori: Gray Shannon (VB) e Giusy Leanza (VA) (Istituto Comprensivo n.6 “Bramante”; Michela Di Cuia (VA – Istituto Comprensivo ex V Circolo “Semeria”; Flavia D’Alessandro (IVC) e Brunella Zaccaro (IVC) – Istituto Comprensivo “G.Pascoli”.