Sport e solidarietà, ad Alberobello arriva la “Fiaccola del cuore”

L’iniziativa si pone l’obiettivo di raccogliere fondi per consentire a giovani in difficoltà di poter fare sport

Promuovere la pratica sportiva per bambini e ragazzi, attraverso la solidarietà, con il conferimento di borse di avviamento allo sport per coprire i costi di un anno di corsi. E’ l’obiettivo del progetto “La Fiaccola del cuore” che farà tappa venerdì 10 settembre ad Alberobello in una iniziativa in sinergia con i Comuni di Locorotondo e Martina Franca.

L’idea è nata dall’idea del Teodoforo di Puglia Vittorio Brandi ed è patrocinata dalla fondazione della comunità di Miceli che opera sul territorio tra Martina Franca e Locorotondo da più di 40 anni. L’iniziativa si pone il fine di raccogliere fondi per consentire a giovani in difficoltà di poter fare sport. Avviare all’attività motoria i giovani che non hanno l’opportunità di farlo per motivi organizzativi, logistici ed economici, affinché tutti abbiano pari diritti e possano crescere sani nei valori che lo sport insegna.

La Fiaccola Olimpica (gentilmente concessa dal tedoforo di Puglia) percorrerà le strade dei territori che congiungono i tre comuni di Alberobello, Locorotondo e Martina Franca, con la collaborazione delle associazioni sportive del territorio che si cimenteranno in una staffetta di tedofori scelti tra i loro atleti. Il percorso toccherà i luoghi più importanti della capitale dei trulli che da 25 anni sono patrimonio dell’Unesco.

La fiaccola sarà accolta in piazza con esibizioni sportive, artistiche, giochi di squadra e tanto divertimento. Una festa dello sport e di aggregazione all’aperto, in un momento in cui, soprattutto, l’emergenza sanitaria ha contribuito ad allontanare, ancor più, i giovani dall’attività fisica e sociale. Nell’occasione si potrà acquistare il kit della linea di abbigliamento e accessori (cappellino, t-shirt, borraccia e zaino) che in questa tre giorni sarà messa in offerta. Il ricavato servirà a pagare per un anno corsi di avviamento alla pratica sportiva per ragazzi in difficoltà. “Accogliamo con grande piacere questo progetto – dice l’assessore alle Politiche Sociali Anna Piepoli – e ringraziamo tutte le società sportive che hanno aderito e la Comunità Apollo. La Comunità di Alberobello è orgogliosa di ospitare questo progetto che consentirà a tanti giovani di realizzare il sogno di fare attività motoria”.