Giochi del Mediterraneo, firmato lo statuto di Taranto 2026

Emiliano: “Non ci ha fermati neanche la pandemia”

“Oggi a Taranto firmiamo lo statuto dell’associazione che organizzerà i Giochi del Mediterraneo. Significa che non ci ha fermato neanche la pandemia”. Sono queste le parole del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano dopo aver firmato con il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, lo Statuto del Comitato organizzatore dei Giochi del Mediterraneo Taranto 2026. La sottoscrizione è avvenuta a Palazzo di Città. Lo Statuto prevede che facciano parte del Comitato quali membri di diritto il Governo della Repubblica italiana, il CONI, il CIP e la Provincia di Taranto.

L’emergenza covid-19 ha interrotto le attività per alcuni mesi ma è stato lo stesso Ministro Spadafora a dare il via alla ripartenza con la convocazione dell’incontro istituzionale che si svolgerà in videoconferenza con il Ministro Provenzano, il Sottosegretario Turco, i Presidenti del CONI Malagò e del CIP Pancalli oltre al presidente della Regione Puglia Emiliano e al Sindaco di Taranto.