Fase 2: Piemontese, aiuto a fondo perduto a società sportive

L’annuncio durante l’audizione in II commissione consiliare

Un contributo a fondo perduto anche alle associazioni sportive e società dilettantistiche. Lo ha annunciato l’assessore regionale Raffaele Piemontese ascoltato in II commissione consiliare, convocata per fare il punto sullo stato di salute delle associazioni e società sportive pugliesi colpite dall’emergenza coronavirus.

Investire nello sport – ha sottolineato Piemontese – significa, nel lungo e medio periodo, risparmiare sulla sanità per i benefici prodotti dall’attività fisica“. “Tra il 2019 e questa prima difficile parte del 2020 – ha continuato – la Regione Puglia ha indirizzato al mondo sportivo pugliese e per favorire l’accesso alla pratica sportiva circa 34 milioni di euro complessivi, che hanno innescato una dinamica positiva pressoché unica tra le Regioni italiane, anzitutto riqualificando e rendendo accessibili a tutti la rete degli impianti sportivi pubblici e privati”.

L’assessore ha poi annunciato che la Regione sta “completando il lavoro sui meccanismi di accesso a specifiche misure di sostegno dedicate alle associazioni e società sportive dilettantistiche, nella convinzione che sono una rete che dobbiamo mantenere forte e attiva, in questo momento in cui la salute è la priorità delle priorità“. Il piano è di garantire un contributo a fondo perduto alle associazioni sportive e società dilettantistiche. Previsto, inoltre, l’inserimento, tra i beneficiari delle misure sul microprestito, delle associazioni sportive con partite Iva (finanziamenti agevolati con quote a fondo perduto).