Potenza, sport in crisi: assessore Salvia “garante per programmazione futura”

Sport Potenza Assessore Salvia

Situazione di crisi per lo sport nella città di Potenza. Nelle ultime settimane, infatti, le principali società cittadine, dal basket alla pallavolo, hanno annunciato l’impossibilità ad investire economicamente e poi programmare la nuova stagione agonistica. Sulla falsa riga, preoccupa anche la diatriba societaria del Potenza Calcio, al centro di polemiche tra l’attuale proprietà ed un gruppo di imprenditori locali interessati a subentrare.

Intervenuto ai nostri microfoni, l’assessore allo sport Giovanni Salvia ha analizzato le diverse situazioni ed anticipato il cambio di passo ipotizzato dall’amministrazione comunale. “E’ evidente che la crisi economica nazionale non ha risparmiato la nostra città – ha affermato – ma la mancanza di settori giovanili collegati alle prime squadre e la chiusura ad investimenti esterni ha aggravato la situazione. Nei prossimi giorni convocherò un tavolo pubblico con tutti i principali attori operanti sul territorio, dalle società alle federazioni – ha sottolineato l’assessore – per intraprendere un percorso di comunione d’intenti, anche coinvolgendo famiglie e scolaresche.

Confermando il ruolo di garante nell’intricata vicenda del Potenza Calcio, Salvia si è anche espresso sul futuro dell’impiantistica cittadina. “Il Comune ha destinato 2 milioni e 300 mila euro, provenienti dal Fondo di coesione, e coordinerà 25 progetti finanziati tramite raccolta fondi nella prossima Festa dello Sport, con la finalità di migliorare la gestione delle strutture e dotarle di nuove attrezzature.”