XXXI Vivicittà, a Matera vincono Daniele Caruso e Rosa Luchena.

Vivicittà 2014 - La partenza, Matera

Vivicittà 2014 – La partenza, Matera

MATERA – Nella tappa materana della XXXI edizione del Vivicittà, la manifestazione podistica organizzata dalla Uisp – Unione Italiana Sport per Tutti, è stato Daniele Caruso, tra gli uomini, a tagliare per primo il traguardo di Piazza Vittorio Veneto dopo 12 chilometri ed a bissare il successo dello scorso anno: tempo 39 primi e 29 secondi, poco più di un minuto in più rispetto all’edizione 2013; alle sue spalle Roberto Ninivaggi, tempo 39 e 57, terzo posto per Giuseppe Di Benedetto al traguardo in 41 primi e 8 secondi.

Tra le donne, è stata Rosa Luchena a salire sul gradino più alto del podio, tempo 49 primi e 3 secondi, seguita da Sara Moretti, al traguardo in 49 e 48, quindi Maria Crescenza Mancino, tempo 52 e 54.

Anche quest’anno in circa mille hanno partecipato all’evento, 179 gli atleti per la gara competitiva di 12 chilometri, i restanti per la non competitiva di 4 chilometri a cui hanno preso parte anche intere famiglie nell’ambito della “Family run for fun”; è stato dunque confermato il successo della manifestazione podistica Vivicittà promossa dalla Uisp contemporaneamente in 42 città italiane e 18 all’estero e in 22 istituti penitenziari e minorili.

Ritenuta la “Corsa più grande del mondo”, la XXXI edizione del Vivicittà ha posto l’accento sui temi dell’ambiente e dei diritti umani, sociali e civili, con grande attenzione e impegno al fine di garantire la sostenibilità dell’evento e la riduzione dell’impatto ambientale.