Al via il 2^ Torneo “Antirazzista”.

Matera – Ritorna a Matera a distanza di un anno l’appuntamento con il torneo “Antirazzista” di calcio a 6, giunto alla seconda edizione e proposto dal comitato provinciale della Uisp in collaborazione con l’Associazione Medici volontari per lavoratori stranieri Tolbà. Sei le squadre partecipanti:  in rappresentanza delle comunità straniere presenti a Matera, al torneo Antirazzista di scena nell’impianto sportivo del Villaggio del Fanciullo, ci sono Marocco, una compagine mista composta da albanesi e kosovari ed una composta da utenti del Dipartimento di Salute Mentale, inseriti nel girone A, Romania, Kurdistan ed una rappresentativa Italiana inseriti invece nel girone B. Si comincia questa sera alle 19 con il match tra Marocco ed Albania/Kosovo, a seguire Romania – Kurdistan; giovedì alle 19 in campo Marocco e la formazione del Dipartimento di Salute Mentale denominata Testa nel Pallone, quindi Italia e Romania. Le altre gare della fase a gironi si giocheranno martedì 28 giugno dalle 19, quindi le semifinali a cui accederanno le prime due classificate dei gironi giovedì 30 giugno, finali mercoledì 5 luglio prossimo. La scelta di uno sport come il calcio, frequentemente al centro di gravi episodi di intolleranza e di interessi economici non sempre limpidi e trasparenti, appare, si legge in una nota ufficiale della UISP – Unione Italiana Sport per Tutti, significativa e motivata dall’esigenza di affermare, prioritariamente, che il calcio è un gioco di tutti e, come tale, può rappresentare un ottimo antidoto alla paura della “diversità”, in qualunque forma essa si manifesti.