E’ fusione tra Team Matera e Real Matera.

Matera – Un’unica forte squadra di serie B di calcio a 5; una società economicamente più solida e più esperta, decisa nel puntare dritto a campionati di vertice. Finalmente si uniscono le forze e nasce l’Asd Real Team Matera, denominazione però ancora in attesa di omologazione della Lega: è il frutto dell’incontro e del raggiunto accordo tra le maggiori società calcettistiche materane, il Team Matera, al suo venticinquesimo anno di attività, ed il Real Matera, società che già veniva dalla fusione con il Deportivo. Da tempo i dirigenti delle due società si cercavano per porre le basi di un progetto serio ed ambizioso, capace di dare a Matera la categoria di calcio a 5 che merita con tanto di impianto sportivo dedicato, come dovrebbe accadere visto che dovrebbe essere presentato entro il 30 settembre prossimo il bando di gara per il nuovo palazzetto dello sport rientrante nel Parco di Serra Rifusa. Una notizia del genere è accolta di buon grado dai dirigenti del nuovo sodalizio visto che, stando alle nuove norme federali, la tensostruttura di via dei Sanniti non è più omologabile per la serie A e dunque la realizzazione di un nuovo impianto diventa fondamentale. Il campionato dell’Asd Real Team Matera, società nata grazie anche all’impegno dell’antesignano del calcio a 5 materano Nino Crapulli, attuale consigliere nazionale della Divisione calcio a 5, prenderà il via il prossimo 25 settembre; il presidente della nuova realtà calcettistica materana è Nico Taratufolo, vicepresidenti Bruno Taccardi e Luca Braia; la guida tecnica è affidata a Eustachio Rondinone che sarà coadiuvato da Damiano Andrisani nelle vesti di allenatore in seconda ma anche responsabile dell’under 21; under 18 guidata da Giampiero Andrisani. Altri tecnici tra cui Michele Pavone si occuperanno della scuola calcio a 5, indispensabile per poter valorizzare i talenti locali, il vero obiettivo dell’Asd Real Team Matera. Rimane il titolo del Team Matera con cui si disputerà il campionato di serie C2.