Stop per un anno alla pesca a Torre Guaceto

Per un anno non si potrà pescare nell’area marina protetta di Torre Guaceto. L’annuncio è arrivato tramite una nota del consorzio di gestione della riserva a nord di Brindisi in virtù dell’avvio del progetto “in accordo con il ministero dell’Ambiente”. Si tratta del primo caso in Italia di fermo annuale della pesca ed ha un duplice obiettivo: la crescita della popolazione ittica e la diminuzione dell’impatto antropico sul mare. Tutto questo permetterà alla fauna ittica di riprodursi e crescere sia in termini di numero che di esemplari. Di questa ripopolazione ittica gioverà l’intera costa salentina per via delle correnti marine che porterà tanti pesci nati nella riserva di Torre Guaceto anche nelle acque pugliesi del basso Adriatico.

“Miglioreremo lo stato di salute della riserva di Torre Guaceto e aumenteremo i nostri standard . – ha commentato il presidente del Consorzio di Torre Guaceto Rocky Malatesta – Ringraziamo i pescatori professionisti. Stiamo facendo quanto di nostra competenza per debellare la piaga della pesca di frodo”.