Cammini aperti: evento nazionale il 13 e il 14 aprile

Scopriamo gli itinerari lucani e pugliesi

Ci sono anche la “Via lucana del cammino Materano” e il “Cammino della Madonna Nera” di Viggiano (Potenza) tra i 42 cammini inseriti nel progetto di promozione turistica “Cammini Aperti”.

Si tratta del più importante evento nazionale dedicato ai cammini: 42 escursioni, 2 per ogni regione e provincia autonoma, che si terranno il 13 e il 14 aprile. Un’esperienza all’insegna del turismo lento, in cui scoprire, lungo sentieri e itinerari unici, un modo diverso di vivere il nostro Paese, anche nei suoi angoli meno noti. Gli oltre 2.000 partecipanti saranno accompagnati da guide ambientali escursionistiche o accompagnatori di media montagna. Un weekend in cui scoprire le bellezze di ogni regione, da nord a sud, attraverso arte, storia, spiritualità e natura, con momenti di intrattenimento e degustazioni enogastronomiche. Il progetto, ideato da Regione Umbria in quanto capofila del Turismo Lento, congiuntamente a tutte le regioni italiane, è stato sviluppato in collaborazione con il Ministero del Turismo ed Enit, e rientra nel più ampio progetto di promozione turistica “Scopri l’Italia che non Sapevi – Viaggio Italiano”, parte del Piano di Promozione Nazionale 2022 . Per la Puglia selezionate “La via ellenica del cammino materano “con partenza dall’Oasi Gravina di Laterza e “La rotta dei due mari” Ogni percorso avrà come caratteristica quella di essere un anello e avere una lunghezza tra i 6 e i 10 chilometri. Il Club Alpino Italiano e la Federazione Italiana Superamento Handicap hanno poi selezionato 21 cammini, uno per ogni regione, e identificato un tratto di questi sui quali portare persone con difficoltà motoria.

Per partecipare bisogna iscriversi online: https://www.italia.it/it/viaggio-italiano/cammini-aperti