Massafra, decine di tonnellate di rifiuti speciali sversati illegalmente in una discarica dismessa

Oltre 16mila tonnellate di rifiuti speciali sversati illegalmente in una discarica dismessa dal 2008: è l’accusa rivolta a un’azienda di Massafra, nel Tarantino. Lo ha scoperto la Guardia di Finanza di Taranto, nell’ambito di un’inchiesta condotta con la Capitaneria di Porto di Taranto. Le fiamme gialle hanno quindi accertato un’evasione di oltre 400mila euro relativa alla cosiddetta ecotassa regionale. Si tratta di un’imposta versata per il deposito in discarica dei rifiuti solidi. L’azienda è operante nel settore del recupero e riciclo di rottami metallici. Nello specifico: tra ottobre 2020 e settembre 2021 l’azienda avrebbe sversato in una discarica dismessa dal 2008 oltre 16mila tonnellate di rifiuti speciali. La sanzione monetaria che potrebbe essere applicata all’azienda ammonta a circa 1,6 milioni di euro.