Smottamenti sulla SS 18 a Marina di Maratea: l’appello del Consorzio Turistico per un intervento preventivo

Il Consorzio Turistico Maratea chiede attenzione alla manutenzione e alla prevenzione, sollecitando una Conferenza di Servizio per affrontare vari aspetti, tra cui la viabilità

Dopo poche ore di pioggia di intensità moderata, si sono verificati smottamenti di terreno in alcuni tratti della strada statale 18 (SS 18) in direzione di Marina di Maratea. Il fenomeno, che ha causato l’interruzione del traffico nel tratto successivo a Castrocucco, ha sollevato preoccupazioni per la sicurezza dell’area. Il Consorzio Turistico Maratea evidenzia la necessità di attenzione alla fragilità del territorio e sollecita interventi preventivi per evitare futuri disagi.

Biagio Salerno, presidente del Consorzio, sottolinea che la costiera è un’area a rischio smottamento-frana permanente che necessita di un controllo costante. Salerno fa riferimento alla costiera amalfitana come esempio di un’area turistica dove la messa in sicurezza è una priorità e richiede interventi specifici, come la pulizia e la sistemazione dei canali di deflusso.

Il Consorzio Turistico Maratea invita la Regione a organizzare una Conferenza di Servizio per discutere una serie di problematiche che affliggono Maratea, tra cui la viabilità, la programmazione della stagione turistica 2024 e il rilancio delle attività economiche. Al centro delle preoccupazioni vi è anche la futura gestione della SS 18, per la quale non è ancora noto un cronoprogramma dettagliato da parte dell’Anas.

In conclusione, la situazione attuale richiede un approccio preventivo e una strategia integrata che coinvolga gli enti statali, comunali e le società responsabili, per garantire la sicurezza e lo sviluppo dell’area in questione.