Arriva la neve in Basilicata e Puglia, a Potenza scuole chiuse

Arriva la neve in Basilicata e Puglia. A Potenza scuole chiuse così come in alcuni Comuni del Foggiano

Come previsto e largamente anticipato, il maltempo che ha interessato il Sud Italia negli scorsi giorni ha portato la prima neve del 2023 e dell’intera stagione invernale anche in alcuni centri urbani della Basilicata e della Puglia.

Nel capoluogo di regione lucano, imbiancato dai primi fiocchi di neve già dal tardo pomeriggio di venerdì, il sindaco, Mario Guarente, ha disposto con un’ordinanza la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

La situazione che si è mostrata ai potentini stamani è stata questa, con strade pulite e traffico regolare. Ma per comprendere la scelta dell’amministrazione di chiudere gli istituti scolastici, è bastato spostarsi nelle contrade che si trovano nell’immediata periferia del capoluogo, qui siamo a Trinità Sicilia, una frazione che dista soli sei km dal centro urbano.

Situazione dunque non preoccupante come ci hanno confermato dalla protezione civile che ha messo a disposizione uomini e mezzi. A Potenza infatti sono operative alcune postazioni fisse con mezzi per il trattamento del ghiaccio e spazzaneve sia all’Ospedale San Carlo che nei pressi dei viadotti più trafficati come il ponte Musumeci.

Qualche criticità maggiore – ci ha confermato il responsabile della Protezione Civile, Pino Brindisi – è prevista nella notte tra domenica e lunedì mattina.

In Puglia la neve è arrivata intorno alle 8 di questa mattina ed ha interessato la provincia di Foggia, in particolar modo i Comuni di san Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo, qui le amministrazioni sono già pronte per la consueta distribuzione del sale ai cittadini, in alcuni Comuni dei monti dauni per precauzione scuole chiuse. Nel sub appennino Dauno i primi fiocchi sono caduti già nella tarda serata di venerdì ma non si è verificata alcuna emergenza. L’attenzione resta però alta, ne è conferma l’allerta meteo diramata per i prossimi giorni.

Il maltempo nel Foggiano è accompagnato anche da forti raffiche di vento che spesso causano la possibile caduta di rami, per questo si richiede particolare attenzione.