Parma, la Basilicata è stata presente al Salone del Camper

Si è svolta la scorsa settimana – dal 10 al 18 settembre – una importante iniziativa dedicata al mondo dei camperisti. Regione Basilicata e Apt sono state presenti con uno stand e una posizione di particolare prestigio, al Salone del Camper a Parma per proporre il patrimonio naturalistico e paesaggistico offerto dai cinque parchi lucani.

Il Salone del Camper di Parma è la manifestazione di riferimento per tutti gli appassionati del settore, ma non solo.

Dai veicoli più recenti fino alle tende e alle attrezzature per il campeggio; tutte le destinazioni ideali per il turismo in libertà, le eccellenze della tradizione enogastronomica italiana, e tanto altro ancora.

Evento di riferimento di settore nel panorama italiano, secondo per importanza a livello europeo il Salone ha ospitato oltre 300 espositori tra diretti e indiretti, 15 Paesi rappresentati, 5 padiglioni, 41 brand di produttori, 4 aree tematiche, circa 100.000 mq. occupati. Un appuntamento atteso dagli appassionati, che hanno potuto visionare e toccare con mano tutti i mezzi in un unico momento, ma che vede ogni anno una partecipazione sempre maggiore di tutti i tipi di viaggiatori, che lo identificano sempre più come un punto di riferimento per chi ama viaggiare e cercare esperienze sempre nuove.

Ogni anno alla manifestazione partecipano oltre 100 mila persone fra buyers e semplici turisti appassionati del turismo libero e all’aria aperta.

Nello stand dell’Apt, realizzato nell’ambito del programma “Ambiente Basilicata” della Direzione Ambiente della Regione Basilicata, le aree protette lucane sono state presentate con video e supporti promozionali di grande impatto, in particolare rivolti a chi apprezza l’offerta outdoor anche a bordo di camper.

Al salone del camper l’Apt si è presentata con il volume “La Basilicata in camper” con suggerimenti di itinerari adatti a questo genere di vacanza e una mappa delle aree di sosta e degli agriturismi “camper friendly” presenti in regione. L’attenzione, in particolare, è stata rivolta proprio ai cinque parchi lucani per la loro offerta variegata e assolutamente adatta a queste modalità di viaggio.

Tante le richieste di informazioni relative in particolare alla costa, a Matera e alle aree protette. A testimonianza del grande interesse che la Basilicata continua ad avere anche da parte degli appassionati di turismo outdoor sono stati oltre 10 mila i contatti registrati allo stand.
Per l’assessore regionale all’Ambiente, la manifestazione di Parma rappresenta l’ultimo tassello di un mosaico che la Regione Basilicata e l’Apt hanno costruito insieme nell’ambito del programma Ambiente Basilicata finalizzato a promuovere il ricco patrimonio ambientale e paesaggistico della nostra regione. I risultati sono stati a tratti entusiasmanti e spingono immaginare un mosaico ancora più ampio per portare i nostri parchi in Italia e all’estero.

“La modalità del plein air” afferma il direttore generale dell’Apt, Antonio Nicoletti ” trova in Basilicata una declinazione originale e gratificante, un territorio che non vuole emergere con modelli artificiali ma rivivere senza perdere la sua identità: lontani da modelli di vita vocati al consumo, questi luoghi hanno saputo adeguarsi alla modernità conservando i valori della tradizione e dell’accoglienza”.