trmtv

Dal PNRR 100 milioni di euro per ridurre le perdite nelle reti idriche lucane

  • Oltre cento milioni di euro per ridurre le perdite nelle reti idropotabili della Basilicata: lo ha reso noto l’assessore regionale all’ambiente, Cosimo Latronico.

    In particolare, l’assessore ha evidenziato che “i progetti candidati da Acquedotto lucano e da Egrib sia sul React EU che sul Pnrr puntano all’implementazione di un innovativo sistema integrato e digitale che affronta tutti gli aspetti e le modalità di contenimento delle perdite idriche. Il sistema prevede l’introduzione di tecnologie e sistemi di supporto decisionale per la ricerca, localizzazione e monitoraggio delle perdite idriche, la gestione della pressione, il monitoraggio dello stato delle condotte, la gestione delle misure e dei consumi di utenza, la modellazione matematica delle reti e l’asset management. I due progetti – ha proseguito Latronico – mirano a superare i problemi connessi alla riduzione e controllo delle perdite e della pressione introducendo soluzioni intelligenti e innovative attraverso un mix di azioni”.

    Nell’ambito del React Eu “il finanziamento, che ammonta a 55 milioni di euro, prevede – ha continuato – interventi su 18 Comuni gestiti da Acquedotto Lucano all’interno dell’Ambito del Servizio Idrico Integrato della Regione Basilicata al fine di ridurre le dispersioni idriche nelle reti di distribuzione più critiche e consentire il raggiungimento degli obiettivi di qualità tecnica previsti dal regolatore nazionale Arera garantendo un miglior servizio ai cittadini. Acquedotto Lucano attraverso questo progetto – ha aggiunto Latronico – punterà a portare avanti il progetto di digitalizzazione dei processi di gestione attraverso il rilievo delle reti e dei manufatti gestiti. I dati raccolti, georiferiti spazialmente, alimenteranno il sistema informativo aziendale e opportunamente analizzati dovranno essere restituiti sotto forma di cruscotti riepilogativi e contribuire all’individuazione di indicatori chiave di performance (Kpi) degli schemi idrici e degli impianti di depurazione. Si procederà pertanto alla mappatura, alla restituzione su Gis, alla modellazione idraulica e allo studio della rete in maniera da individuare le azioni necessaria alla distrettualizzazione, alla riduzione delle perdite ed in definitiva al bilancio idrico delle reti medesime sui 18 comuni interessati. L’altro importante finanziamento pari a 49,5 milioni di euro, nell’ambito dei fondi del Pnrr – ha concluso l’assessore – mette in campo interventi straordinari per contrastare le perdite idriche ed ammodernare le reti della Basilicata di altri 36 Comuni”.

    Exit mobile version