Turismo: Latronico, la Basilicata si presta al cicloturismo

In Italia ogni anno i turisti in bici investono circa 4,6 mld

La Basilicata è una regione che “si presta molto bene al cicloturismo” grazie ai suoi “parchi, alle riserve naturalistiche, i laghi e i borghi”, un settore turistico che ogni anno, in Italia, fa registrare “55 milioni di pernottamenti e investimenti per circa 4,6 miliardi di euro”: lo ha detto, oggi a Matera, in occasione dell’Oscar del cicloturismo, l’assessore regionale all’ambiente, Cosimo Latronico. Un ambito, quello del turismo in bici, che l’assessore ha definito “in forte crescita”, un settore “da promuovere anche per le potenziali ricadute economiche e occupazionali che può favorire sul territorio”. Latronico ha sottolineato come l’ambiente in Basilicata “rappresenta il cuore del turismo. Come governo regionale – ha aggiunto – stiamo lavorando anche alla valorizzazione dei nostri borghi, attraverso i fondi del Pnrr e con risorse proprie dell’ente.” L’assessore, inoltre, ha espresso soddisfazione per la menzione speciale di Legambiente dello scorso anno alla ciclovia che dalla città di Matera conduce alle Dolomiti Lucane, attraversando il Parco della Murgia Materana e passando per quello di Gallipoli Cognato, ed ha assicurato l’impegno del governo regionale per incentivare e sostenere tutte le iniziative orientate al turismo sostenibile.