Ambiente: Patrizia Bitetti nominata ambasciatrice del Patto europeo per il clima

Dalla Puglia e la Basilicata in Europa: un impegno che viene da lontano quello di Patrizia Bitetti, docente attivista di Ginosa marina, nomitata Ambasciatrice del Patto Europeo per il clima, unendosi alla rete degli Ambasciatori Paneuropei, organo consultivo dell’Unione Europea, composto da rappresentanti nominati a livello locale, regionale e nazionale, provenienti dai 28 Stati membri dell’UE, per conto dell’Istituto Bolognesi di Livorno, presso cui opera, dove coniugherà la formazione e l’educazione al nuovo ruolo.

Nel 2003 Patrizia Bitetti è stata parte attiva della protesta contro la volontà dell’allora Governo Berlusconi di creare un deposito di scorie nucleari in Basilicata, a Scanzano; ha collaborato poi con il Libero gruppo di ricerca sostenibile di Taranto e ha organizzato varie inziative con il Comitato Terre Joniche per la tutela dei diritti dei cittadini colpiti dalle alluvioni del 2011 e 2013. Il metodo è quello della cooperazione. “Fare rete”, afferma, ancor più oggi che la tutela ambientale è tra i principi fondamentali della Costituzione.