Taranto: presentato progetto di raccolta sperimentale dei rifiuti accidentalmente dispersi in mare

Quarantuno imbarcazioni e 2 cooperative tarantine che saranno impegnate nella raccolta dei rifiuti marini pescati accidentalmente e nel loro conferimento in appositi contenitori messi a disposizione dall’AMIU, Kyma Ambiente, Taranto. Sono queste le azioni alla base dell’iniziativa “Pescatori cooperativi per Taranto” presentata nell’area Portuale di Taranto presso la Discesa vasto e Mercato Ittico. L’evento ha rappresentato l’occasione per presentare le azioni di promozione dell’economia circolare e la crescita blu previste nel progetto SAMA19 finanziato nell’ambito del FEAMPA 14-20 dalla Regione Puglia e realizzato dall’ATS composta da Legacoop Agroalimentare, capofila, e dai partner AGCI Agrital, Federpesca, Federcoopesca, Confcooperative.